FILI D'AQUILONE
rivista d'immagini, idee e Poesia

Numero 56
settembre-dicembre 2020

Caos

CAOS


Il numero 56 di Fili d’aquilone, CAOS, per la POESIA STRANIERA propone un lavoro di Giorgio Mobili (Orme di secolo) sulla poetessa cilena Carmen Berenguer; Jolka Milič approfondisce la poesia della slovena Katja Perat, già proposta in un numero precedente; di Alessio Brandolini è un lavoro (Nel caos dell’amore) sul poeta della Costa Rica Osvaldo Sauma e un altro (Un caos di cose) sulla poetessa argentina Gabriela Halac. Marco Benacci ha intervistato l’autrice messicana Carmen Villoro, in riferimento al suo libro italiano Liquidàmbar, uscito recentemente in Italia con Edizioni Fili d’Aquilone. La poesia del venezuelano Alejandro Sebastiani Verlezza è studiata e tradotta da Carmen Verde Arocha e Francesca Saltarelli. Federica Silvino traduce testi poetici dell’argentina Laura Crespi provenienti dal libro Il poeta laureato. Chiude la parte riservata alla poesia straniera la poesia inedita All’inizio era il Caos (e anche alla fine) del messicano Miguel Maldonado.

Per la POESIA ITALIANA abbiamo diverse sillogi poetiche, a partire da quella di Viviane Ciampi, Caos nel paese del cedro. Beirut, martedì 4 agosto 2020, coadiuvata dalle foto di Lino Cannizzaro. Seguono quelle di Franca Figliolini, Il caotico rumore del presente, e della rumena Iuliana Olariu, Il caos del silenzio, da lei scritta direttamente in italiano. Il lavoro proposto da Stefania Di Leo s’intitola Del caos e della rivoluzione, quello di Andrea Ventura Babilonia MMXX. Giorgio Mobili dalla California, dove vive, ci invia la silloge che ha per titolo semplicemente Caos.

PER LA PROSA
I racconti in tema di questo numero sono: Fratello vento di Carola Cestari; Lineare di Matteo Moscarda e quello del rumeno Leonard Ancuţa (Nelu Picasă, Pittore) tradotto da Iuliana Olariu. Per i più piccoli abbiamo, come di consueto, il racconto di Annarita Verzola La rivolta dei giocattoli e quello di Kajetan Kovič Il pupazzo e la bambina, proposto e tradotto da Jolka Milič con le illustrazioni di Jelka Reichman.

PER LA CRITICA
Marco Benacci in Le ceneri di un impero parla del romanzo El Código Incas della scrittrice argentina Alelí Peiró Ambros; Marco Testi analizza l’importante romanzo di Malcolm Lowry Sotto il vulcano e in Viaggio attraverso l’enigma dell’arte recensisce l’opera di Tzvetan Todorov, Il caso Rembrandt. Un saggio sul disastro Covid è quello di Massimo Scialpi intitolato La medicalizzazione dei nostri tempi. Elisenda Estrems in Mitad ceniza mitad latido. Traducciones presenta un lavoro dedicato all’opera artistica e poetica di Jorge Eduardo Eielson. Infine, per questa sezione, Marco Testi in I cinquant’anni di un mito intervista l’artista Tito Schipa jr in occasione dei cinquant’anni dello spettacolo musicale Orfeo 9 andato in scena al Sistina di Roma nel novembre del 1970.

PER LE RUBRICHE
In Caos - Incessante - freddo – Giuseppe Ierolli nel suo Angolo di ED propone una breve silloge poetica di Emily Dickinson comprensiva di due lettere (considerate parte integrante del suo “corpus” poetico), dove domina il caos dopo un incendio in città e il caos generato dall’angoscia, dal gelo interiore. Stefano Cardinali per la sua rubrica dedicata alla musica propone il testo Mai più, in cui racconta il caos prima di un concerto della band inglese degli Led Zeppelin, nel 1971 a Milano. Gabriele Nicosia dedica la sua vignetta al caos abituale, quello che fa parte del nostro assetto quotidiano e talvolta nemmeno vediamo. Infine, per la sua consueta rubrica dedicata al cinema, Verónica Becerril ci invita a ridere a crepapelle riguardando un vecchio film, un classico del 1935: Una notte all’opera, con i fratelli Marx, dove il caos si trasforma in esilarante comicità.

* * *

Ricordiamo ai nostri amici lettori che i primi 51 volumi di Edizioni Fili d’Aquilone (quarantatré nella collana i fili, uno nella collana le ali, quattro nella collana gli spilli, uno nella collana i segni e due nella collana Fili d'oro) sono in commercio e pertanto si possono acquistare agevolmente seguendo le modalità descritte nella pagina degli acquisti del sito della nostra casa editrice e nelle varie librerie online, come ad esempio Amazon e Ibs.

Le ultime pubblicazioni per la collana di poesia i fili:

per la collana i segni:

per la collana Fili d'oro:

* * *

Dopo tanto Caos occorre un po’ di calma duratura. Allora ci rifugiamo in un giardino, il primo che capita, ci stendiamo sull’erba sotto il sole o ci sediamo in una panca e iniziamo a leggere questo numero di Fili d’aquilone. Così, pezzo dopo pezzo, facciamo un po’ di ordine intorno a noi e nei nostri pensieri. Buona lettura! Ci si rivede qui tra quattro mesi e il numero 57 avrà per titolo OASI, tanto per restare in luoghi ameni, in luoghi più o meno silenziosi.

Sommario

Caos nel paese del cedro. Beirut, martedì 4 agosto 2020
silloge poetica di Viviane Ciampi, foto di Lino Cannizzaro

Carmen Berenguer, Orme di secolo
di Giorgio Mobili

Il caotico rumore del presente
silloge poetica di Franca Figliolini

Fratello vento
racconto di Carola Cestari

La poesia di Katja Perat
di Jolka Milič

Il caos del silenzio
silloge poetica di Iuliana Olariu

Nelu Picasă, Pittore
racconto di Leonard Ancuţa

Le ceneri di un impero: El Código Inca di Alelí Peiró Ambrosi
di Marco Benacci

Il pupazzo e la bambina di Kajetan Kovič
di Jolka Milič

Alla ricerca del ritorno. Un romanzo basilare per capire il Novecento: Sotto il vulcano di Malcolm Lowry
di Marco Testi

Del caos e della rivoluzione
silloge poetica di Stefania Di Leo

Lineare
racconto di Matteo Moscarda

Viaggio attraverso l’enigma dell’arte. Tzvetan Todorov e la grande questione del rapporto tra creazione artistica e vita reale
di Marco Testi

Babilonia MMXX
silloge poetica di Andrea Ventura

Nel caos dell’amore. Sulla poesia di Osvaldo Sauma
di Alessio Brandolini

Laura Crespi, Il poeta laureato
di Federica Silvino

La medicalizzazione della vita
di Massimo Scialpi

Mitad ceniza mitad latido. Traducciones
di Elisenda Estrems

Caos
silloge poetica di Giorgio Mobili

Liquidambàr – Intervista a Carmen Villoro
di Marco Benacci

I cinquant’anni di un mito. Nel gennaio del 1970 al Sistina di Roma esordiva Orfeo 9 di Tito Schipa jr
di Marco Testi

La poesia di Alejandro Sebastiani Verlezza
di Carmen Verde Arocha e Francesca Saltarelli

All’inizio era il caos (e anche alla fine)
poesia di Miguel Maldonado

Un caos di cose. Gabriela Halac, Ancora
di Alessio Brandolini

La rivolta dei giocattoli
racconto di Annarita Verzola


Rubriche

L'ANGOLO DI ED
Caos - Incessante - freddo -
a cura di Giuseppe Ierolli

IL CINEMA A PAROLE
Il trio Marx: Una notte all’opera, di Sam Wood
di Verónica Becerril

ASCOLTARE, UNA RUBRICA PER LE ORECCHIE 2.0
Mai più
di Stefano Cardinali

LA VIGNETTA DI GABRIELE
Quale caos?
di Gabriele Nicosia



Chi ha realizzato questo numero




redazione@filidaquilone.it


FILI D'AQUILONE
Rivista online
d'immagini, idee e Poesia
diretta da Alessio Brandolini
ISSN 1971-8985