FILI D'AQUILONE
rivista d'immagini, idee e Poesia

Numero 61
luglio 2022

Partenze

PARTENZE


PARTENZE prende subito avvio con la silloge poetica di Andrea Ventura: Frammenti di partenze, alla quale di affianca quella di Cristina Zurla Ciò che rimane. Altre sillogi in tema: Sunken Boulevards di Giorgio Mobili, tratta da un suo lavoro poetico-fotografico pubblicato negli Stati Uniti nel 2021. E ancora, sulla POESIA ITALIANA, Francesco Tarquini recensisce l’antologia poetica di Alessio Brandolini Città in miniatura pubblicata nel 2021.

Molto spazio in questo numero 61 di Fili d’aquilone alla POESIA STRANIERA. Alessio Brandolini cura le sillogi poetiche del portoricano David Cortés Caban (Dove andare) e quella della costaricense Magda Zavala (Poesie dell’ultima stazione). Viviane Ciampi propone un lungo testo poetico della francese Marie Ginet: Nel becco dell’uomo.
Marco Benacci traccia un ricordo di Alfredo Fressia, grande poeta uruguayano scomparso in Brasile nel febbraio 2022. Patrizia Tortora, in Parlami delle città perdute, propone il poeta cubano José Pérez Olivares mentre Giulia Avalle ci presenta la poesia della guatemalteca Vania Vargas (Partenze verticali). Il viaggio è come il sogno contiene un testo poetico di Armando Romero che preannuncia l’uscita del libro Poeta di fiume in Italia (settembre 2022, Edizioni Fili d’Aquilone) a cura di Alessio Brandolini e Martha L. Canfield. Infine Iuliana Olariu ci propone e traduce la poesia della rumena Elisabeta Boțan.

PER LA PROSA proponiamo ai nostri lettori il racconto in tema Partenze di Marco Galetto; Oasi di Elena Soprano e quello di Alessio Brandolini Nascosta tra le macerie (Un’improvvisa partenza). Armando Santarelli in Sulle orme degli dèi ci parla della sua amata Grecia. Annarita Verzola dedica ai più piccoli il racconto C’è chi parte ma non arriva… Infine, il racconto L’ultimo gradino, della ecuadoriana Elizabeth Quila, tradotto da Alessio Brandolini.

Per la CRITICA LETTERARIA Marco Testi in Figli dello stesso mare esamina il libro di Riccardo Cristiano dedicato alla possibile pace nel Mediterraneo e recensisce il libro di Carla Guidi, Lo sguardo della Sibilla, dedicato all’opera artistica di Placido Scandurra. Antonella Amico recensisce Dove si nasconde la notte, ultimo romanzo di Marco Galetto. Sempre Marco Testi commenta l’ultimo libro di Dante Monda Papa Francesco e il “popolo”. Una sfida per la Chiesa e la democrazia (2022).

PER LE RUBRICHE
Le vignette di Gabriele Nicosia: Prima e dopo (questa volta ce ne sono due) alludono ai tempi che cambiano e alla tragica guerra in Ucraina. Per l’Angolo di ED Giuseppe Ierolli ci presenta Schiere che non partono mai, silloge in tema di Emily Dickinson in cui le partenze sono di chi si allontana, di chi muore, ma anche di una natura che si risveglia e poi tace. Nella sua rubrica dedicata all’ascolto Stefano Cardinali ci parla delle “partenze” dei film dedicati alla leggendaria figura di James Bond, dal 1964 al 2021, ovvero della traccia musicale di avvio. Infine, Verónica Becerril ha scelto per questo numero il film 21 grammi di Alejandro González Iñárritu.

* * *

Ricordiamo ai nostri amici lettori che i primi 63 volumi di Edizioni Fili d’Aquilone sono in commercio e si possono acquistare seguendo le modalità descritte nella pagina degli acquisti del sito della nostra casa editrice e nelle varie librerie online, come ad esempio Libro Co., Amazon e Ibs.

Le ultime pubblicazioni per la collana di poesia i fili:

per la collana i segni:

per la collana Fili d'oro:

  • Celebrazione, di Jorge Eduardo Eielson (a cura di Martha L. Canfield)
  • Senza titolo, di Jorge Eduardo Eielson (a cura di Martha L. Canfield)

* * *

L’importante è camminare senza fretta, un passo dietro l’altro. Si parte e prima o poi si arriva in qualche luogo, si cambia aria e panorama, per questo il prossimo numero di Fili d’aquilone, il 62° che pubblicheremo a novembre 2022, avrà il titolo ARRIVI. E lì vedremo cosa ci aspetta. Intanto partite con questo numero: buona lettura a tutti!

Sommario

Frammenti di partenze
silloge poetica di Andrea Ventura

Ciò che rimane
silloge poetica di Cristina Zurla

Dove andare
silloge poetica di David Cortés Cabán

Città in miniatura. La nuova antologia poetica di Alessio Brandolini
di Francesco Tarquini

Dans le bec de l'homme / Nel becco dell'uomo
silloge poetica di Marie Ginet

In memoria di Alfredo Fressia
di Marco Benacci

Sulle orme degli dèi
di Armando Santarelli

Oasi
racconto di Elena Soprano

Sulla poesia di Elisabeta Boțan
di Iuliana Olariu

L’arte e il cammino di Placido Scandurra. In un recente libro di Carla Guidi
di Marco Testi

Nascosta tra le macerie (Un’improvvisa partenza)
racconto di Alessio Brandolini

Figli dello stesso mare. Riccardo Cristiano ci parla delle possibilità di pace nel Mediterraneo nel suo nuovo libro
di Marco Testi

Poesie dell'ultima stazione
silloge poetica di Magda Zavala

Sunken Boulevards
silloge poetica di Giorgio Mobili

L'ultimo gradino
racconto di Elizabeth Quila

C’è chi parte, ma non arriva…
racconto di Annarita Verzola

José Pérez Olivares, Parlami delle città perdute
di Patrizia Tortora

Partenze verticali. Sulla poesia di Vania Vargas
di Giulia Avalle

Marco Galetto, Dove si nasconde la notte
di Antonella Amico

Partenze
racconto di Marco Galetto

E se fosse solo fedeltà al vangelo? In un libro di Dante Monda si analizzano il pensiero e l’azione di Bergoglio al di là delle ideologie e delle semplificazioni politiche
di Marco Testi

Il viaggio è come il sogno
di Armando Romero


Rubriche

L'ANGOLO DI ED
Schiere che non partono mai
a cura di Giuseppe Ierolli

IL CINEMA A PAROLE
21 grammi, di Alejandro González Iñárritu
di Verónica Becerril

ASCOLTARE, UNA RUBRICA PER LE ORECCHIE 2.0
Sulle tracce di James Bond
di Stefano Cardinali

LA VIGNETTA DI GABRIELE
Prima e dopo
di Gabriele Nicosia



Chi ha realizzato questo numero




redazione@filidaquilone.it


FILI D'AQUILONE
Rivista online
d'immagini, idee e Poesia
diretta da Alessio Brandolini
ISSN 1971-8985